NASCE “RINNOVAMENTO” LA LISTA DEL FARE

Rossano, Lunedì 09 Luglio 2018 - 10:38 di Ivan Porto

NASCE “RINNOVAMENTO” LA LISTA DEL FARE

È la prima entità civico-politica a farsi avanti in vista delle Amministrative Corigliano-Rossano

 

 

Si chiama “Rinnovamento” ed è la prima entità civico-politico a farsi avanti in vista delle elezioni Amministrative di Corigliano-Rossano, in programma nella primavera prossima. Rilanciare le aspettative della nuova Città dando spazio ai giovani, senza rottamare l’esperienza di chi ha già alle spalle esperienze di governo ma con la consapevolezza che i destini del territorio e di questa grande realtà urbana, la terza più grande della regione, debbano essere affidati alle competenze e ai sogni delle nuove generazioni che vivono in questo lembo di Calabria.

 

Ideatori e promotori di quella che, in vista delle elezioni comunali, sarà una vera e propria lista di candidati sono tre ex consiglieri comunali dell’allora Città di Rossano: Antonio Barone, Lorenzo Antonelli e Giandomenico Federico.

 

Noi ci proponiamo sin d’ora – dicono – per allestire una lista di giovani e di persone ricche di programmi e progetti. Chiariamo subito che alla base di questa idea non c’è alcuna strategia organizzativa tantomeno siamo l’avanguardia di chissà quale disegno politico. Siamo, per il momento, in tre e abbiamo condiviso le nostre esperienze istituzionali per dare vita ad un soggetto politico che possa contribuire alle prossime elezioni amministrative. Predisporremo un programma amministrativo, insieme a quanti vorranno coalizzarsi attorno a tre principi di fondo: la lealtà, l’amore per la Città e per il territorio e l’onestà. Tre elementi, per noi imprescindibili,  per contribuire ad una nuova stagione di rinnovamento nell’azione amministrativa di Corigliano-Rossano. Solo una volta composte le linee programmatiche, le condivideremo con quanti, coalizioni e candidati a Sindaco che si faranno avanti nei prossimi mesi. Una cosa è certa, la lista del “Rinnovamento” concorrerà alle prossime elezioni amministrative - se sarà necessario, anche da sola - perché è bastato, nei giorni scorsi, lanciare l’idea tra la gente per ricevere già dei feedback positivi e incoraggianti.

 

 

Rete turistica, lavoro e prospettive per i giovani, servizi: queste – aggiungono - sono le priorità per le quali ci batteremo e chiederemo che siano in capo alle priorità della nuova Città. C’è da rilanciare il patrimonio culturale del Codex Purpureus Rossanensis, per il quale era stato avviato un processo politico poi bruscamente interrotto, da mettere in rete con le altre unicità artistico-monumentali che risiedono nella nuova Città e su tutti il Castello Ducale di Corigliano ed il ricco complesso architettonico di chiese e monasteri. C’è da ampliare le prospettive per creare sviluppo dall’economia locale, valorizzando il porto di Corigliano e la produzione agricola di eccellenza. C’è da intercettare fondi comunitari per creare tutta quella rete di servizi idonei ad una città di 80mila abitanti. È su questo – precisano Barone, Antonelli e Federico - che vogliamo confrontarci ed è per questo che chiediamo un rinnovamento della politica e del metodo di amministrazione della cosa pubblica, trovando il coraggio di saper voltare pagina e guardare con nuove prospettive al futuro. Ecco – concludono – questa è e sarà “Rinnovamento”: la lista del fare.

 

©CMPAGENCY

 



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code